Airplane shadow Airplane shadow Airplane shadow Airplane shadow

Complicazioni all'aeroporto di Orio al Serio: primo giorno di lockdown e passeggeri senza autocertificazione

Aereo Ryanair con Bergamo sullo sfondo

Il primissimo giorno di zona rossa per la regione Lombarda è stato segnato da momenti di ansia presso alcuni dei più frequentati aeroporti italiani. In particolare, i viaggiatori in transito presso lo scalo di Orio al Serio si sono trovati, in molti casi con sorpresa, messi di fronte alle nuove norme del Dpcm promulgato dal Governo Italiano.

Momenti di ansia e preoccupazione all'aeroporto per centinaia di persone in partenza ed arrivo presso lo scalo Lombardo

Purtroppo le divisioni di polizia e sorveglianza presso l'aeroporto di Orio al Serio hanno dovuto assistere numerosi passeggeri che, ignorando le nuove direttive governative in merito agli spostamenti, si sono presentati al banco di check-in ed ammissione senza le necessarie autocertificazioni che giustificassero la loro presenza fuori casa. Per questo motivo, lo scalo lombardo ha visto il costituirsi di lunghe code di decine di persone ferme ai tavolini dei bar per compilare i moduli obbligatori. 

In particolare, l'imbuto di passeggeri si è generato in corrispondenza della prima ondata di imbarchi. Tutto ciò non è stato scongiurato nemmeno grazie alle puntuali segnalazioni dell'aeroporto tramite il proprio sito internet, contenenti tutte le direttive per poter accedere all'aerostazione. Nonostante tutto, dopo minuti convulsi e ore di decisivo lavoro, le divisioni di Polizia di stanza ad Orio al Serio sono riuscite a ripristinare l'ordine normale di accesso al terminal, cosa che ha potuto riportare la consueta normalità presso lo scalo Lombardo.

Metodo di pagamento

Icona iDeal Icona MasterCard Icona visto Icona PayPal Icona Giropay Icona bancontact

Certificati di qualità